Navigazione

Pelle pulita in profondità

porentief-reine-haut_1.jpg

Lavare il viso va bene, ancora meglio se con un'apposita spazzola: la nuova Facial Brush di Zoé garantisce una pelle liscia e luminosa.

Forse l'avete già notata facendo un giro nel reparto di bellezza della Migros: la Beauty Facial Brush di Zoé. Le spazzole facciali a pile vanno a ruba tra gli amanti di prodotti di bellezza, poiché puliscono la pelle a fondo rendendola più liscia e luminosa, semplicemente più bella. Ecco tre buone ragioni per provarla.

porentief-reine-haut_2.jpg

La spazzola Zoé ha due velocità: la velocità «Low» è destinata alla pulizia giornaliera, mentre «High» è paragonabile a un classico peeling ed è quindi da utilizzare solo una volta a settimana. Dopo avere struccato il viso, inumidirlo e applicare quindi un detergente, ad esempio il gel-olio detergente o la schiuma detergente Zoé. Accendere la spazzola e iniziare la pulizia: passare la Facial Brush sul viso con movimenti circolari e senza esercitare pressione, evitando il contorno occhi. Sciacquare quindi il viso e applicare la crema.

La sensazione sarà diversa rispetto a quella che si prova dopo essersi semplicemente lavati il viso. La pelle apparirà più pulita. Tuttavia, chi non è abituato a questo trattamento potrebbe sentire che la pelle ha bisogno di una pausa. Si raccomanda pertanto di attenersi al foglietto d'istruzioni e utilizzare la spazzola solo una volta al giorno, preferibilmente la sera, poiché questo consente di rimuovere dal viso anche tutti i residui di trucco e le impurità.

Au toucher, votre peau semble plus douce qu’après un nettoyage habituel. Une peau plus nette. Après cette séance de nettoyage intensif, les nouvelles adeptes de la brosse faciale accorderont à leur peau une pause bienvenue. Nous recommandons de suivre attentivement les instructions de la notice d’accompagnement et de ne pas utiliser la brosse plus d’une fois par jour. De préférence le soir, pour éliminer les restes de maquillage et les impuretés.

porentief-reine-haut_3.jpg

Peraltro è possibilissimo che la tinta luminosa non emerga subito, e che la pelle ci metta anzi un paio di giorni per reagire, dapprima con qualche pustoletta. È infatti possibile che la pelle morta rimossa con la spazzola intasi in un primo momento i pori. L'importante è non scoraggiarsi, poiché dopo una o due settimana il problema sarà risolto: con un utilizzo regolare della spazzola diminuirà la pelle morta. E la pelle risulterà più liscia e luminosa.


Jeanette del Migros Beauty Team, pubblicato il 28.6.2016