Navigazione

Su la maschera!

2160x1215_multimasking_1.jpg

Foto: Dusan Reljin/August

Casanova ne indossava una, Zorro e Batman anche, come pure molti altri protagonisti della letteratura e del cinema. Di solito erano gli uomini a indossare la maschera, ma quasi mai per abbellire il volto.
Oggi invece sono le donne a sfruttare appieno i benefici di questa arma di bellezza. Più veloce, più profonda e più efficace di qualsiasi altro prodotto della cosmesi. Le maschere sono una sorta di cura di bellezza “domestica”, sempre pronte e facili da applicare. Se oggi sugli scaffali dei negozi ve n’è un’ampia scelta, bisogna ringraziare la tecnologia moderna che consente di moltiplicarne gli effetti. 

Sul mercato si trovano maschere per ogni esigenza e ogni tipo di pelle. Alcune colmano le piccole rughe, altre illuminano la cute. Altre ancora eliminano a fondo le impurità opacizzando, schiarendo o affinando i pori. Le maschere possono essere utilizzate fino a tre volte alla settimana. Nella maggior parte dei casi, le maschere vanno applicate uniformemente sul viso ed eliminate con acqua calda o un panno umido dopo il tempo di posa raccomandato. Prima dell’uso, è importante detergere a fondo la pelle ed eventualmente fare un peeling. 

Attualmente si assiste anche a un revival della buona e vecchia argilla. A ragione, perché la maschera di argilla, disponibile in diverse varianti, è ricca di minerali e molto efficace per pulire la pelle. Attualmente le maschere più vendute sono quelle in tessuto ad azione idratante. Si tratta di una tendenza, questa, che dobbiamo alle donne asiatiche che utilizzano questo veloce ed efficace rimedio di bellezza già da molto tempo. In genere le maschere in tessuto sono composte da un velo di cotone imbevuto di principi attivi. L’impiego è semplice: si applica, si lascia agire, si toglie e si fanno penetrare i residui massaggiando il viso delicatamente. Il rituale trattante con le maschere presenta un ulteriore vantaggio: è estremamente rilassante.

2160x1215_multimasking_2.jpg

Foto: bauersyndication.com.au  //  Dusan Reljin/August

Ecco come agiscono le maschere

  1. Argilla Absolue L’Oréal. Il trio vanta un effetto detox, schiarisce ed esfolia. Tutte e tre le maschere, a base di tre tipi di argilla diversi, sono disponibili anche nel vasetto da 50 ml. Vanno lasciate agire per 10-15 minuti, quindi risciacquate con acqua calda.
  2. Maschera in tessuto Hydra Bomb Garnier Skin Active. Questa maschera idratante ed equilibrante con estratto di tè verde opacizza la cute e affina i pori. È indicata per la pelle normale e mista. Lasciare agire per 15 minuti, poi far penetrare i residui massaggiando delicatamente o eliminarli con un dischetto di ovatta.
  3. Maschera idratante e rinfrescante I am. Estratto di cetriolo, olio di avocado e acqua del ghiacciaio conferiscono alla pelle un aspetto raggiante, donano freschezza e idratano a fondo. È indicata per tutti i tipi di pelle.
  4. Maschera Super Fruit Booster I am Natural Cosmetics. Questa maschera illumina e rinfresca il viso grazie all’olio di chia, all'estratto di bacche di goji e all’olio di semi di melograno. È ideale per ogni tipo di pelle.


Testo: Gisela Femppel