Navigazione

Smoothie sani

gesunde-smoothies.jpg

Testo: LaBelle – Pagine di bellezza e benessere firmate MigrosFoto: StockFood

Frutta e verdura da bere? La parola magica è smoothie. Il mix di frutta fa tendenza ed è tutto benessere in un bicchiere, oltre che un'ottima integrazione per uno stile di vita sano.

Ecco come funzionano gli smoothie

Gli smoothie sono bevande dense e mixate realizzate con frutta e verdura. Nella loro combinazione ottimale contribuiscono a un'alimentazione sana. Se è vero che attualmente vanno per la maggiore, non si può certo dire che rappresentino una novità. Venivano già serviti un centinaio di anni fa nei juice bar americani.

Come si può immaginare, sono facili da preparare: si mixano frutta e a volte anche verdura fino a farle diventare belle liquide. La preparazione richiede un paio di minuti. Chi non ha il tempo di fare gli smoothie li può trovare già pronti al supermercato. Grazie a un processo di pastorizzazione possono essere conservati e, a seconda della ricetta dei produttori, contengono anche semi di lino, latte al cocco, yogurt o succhi.

Smoothie per mantenersi in forma

Un buon smoothie fornisce circa il doppio delle preziose sostanze di un semplice succo di frutta. In particolare aiuta a garantire il fabbisogno di vitamine e sostanze antiossidanti e bioattive. Può essere consumato subito ed è pratico per quando si è in giro. Un grande vantaggio: molti studi mostrano che se mangiamo troppo poca frutta e verdura è solo perché siamo troppo pigri per prepararle.

Anche il tratto digestivo beneficia della preparazione. «Molte persone masticano troppo poco e mangiano troppo in fretta», spiega Christine Brombach, responsabile dell'Ufficio Alimentazione dell'Istituto per l'innovazione di cibi e bevande. Per questo la frutta mixata è solitamente più digeribile di tutto il resto.

La brutta notizia per quanti amano bere uno smoothie: non sostituiscono la frutta fresca e non dissetano. Inoltre bisogna anche fare attenzione alla bottiglietta che si prende dallo scaffale: secondo analisi di laboratorio della rivista K-Tipp del giugno 2015, molti smoothie in vendita contengono più zucchero di una Coca Cola – e non più fibre alimentari di una mela.

Lo smoothie ideale

Se acquisti uno smoothie al supermercato, fai sempre attenzione alle sostanze contenute. Lo smoothie ideale…

  • non contiene vitamine o sostanze minerali isolate aggiunte;
  • non presenta additivi come coloranti o conservanti;
  • è composto almeno per il cinquanta per cento di frutta o verdura, o di purea di frutta e verdura;
  • non contiene zuccheri aggiunti;
  • non è stato concentrato con processo di disadratazione.


La Belle del Migros Beauty Team, pubblicato il 8.5.2016